Latte Acido di Rossella Luongo

Lascia un commento

marzo 18, 2014 di Prospektiva: laboratorio letterario tra festival e premi, tra inviti alla lettura e sentieri narrativi.

Latteacido

Abbiamo incontrato Rossella Luongo che con il suo Latte Acido è giunta tra i finalisti del Contropremio Carver.

Come nasce Latte Acido e perchè – senza svelare il finale – questo titolo?
Latte acido nasce da una storia vera, di dolore, ma anche di risoluzione: la motivazione di questo romanzo è stata l’urgenza di denunciare storie di cronaca e storie emotive, da cui poter successivamente trarre spunti di riflessione.

Lei nel libro racconta la storia di Roberto il quale attraverso il dolore della scoperta libera i propri fantasmi. Quanto coraggio ci vuole per vivere la propria libertà?
Il coraggio per rivelare, denunciare, vivere i propri dolori, le proprie storie, i propri fantasmi, è sicuramente molto grande: occorre una indicibile fatica per riuscire a prendere “il coraggio a due mani”, come ad un tratto è scritto nel libro, e trarre le somme, una volta per tutte.

Lei ha scritto molta poesia; come è giunta alla forma narrativa?
Ho dovuto necessariamente spogliarmi della lirica, del verso e approdare ad altre letture e al diverso genere della prosa; ho, infatti, curato a fondo lo stile del mio romanzo tramite diversi editing, con un labor limae quasi maniacale, onde evitare contaminazioni di genere. Nonostante tutto, credo che in Latte acido, a volte, qualche infiltrazione poetica si avverta, ma non la disdegno, anzi, ne vado fiera perchè ritengo che la poesia possa addirittura impreziosire un testo, se accuratamente dosata.

Infine: quali gli scrittori e le scrittrici che legge e consiglia e a cosa sta lavorando ora.
Oltre ai consueti classici, tanti sono stati i miei punti di riferimento e mutano giorno dopo giorno, in quanto leggo continuamente! Al momento sto leggendo “Principianti!” di Carver, un libro che decisamente terrò trai preferiti. Ora sto lavorando a un quaderno di liriche; è in progetto certamente un altro libro in prosa, ma assolutamente e rigorosamente senza fretta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: